Tag

E’ tempo di lanciare un nuovo gioco da spiaggia. L’ho pensato l’altra notte.

Allora: si è in cerchio, al mare, un bel gruppetto di amici. Acqua all’ombelico e pallone leggero. Ci si lancia l’attrezzo ginnico precitato senza farlo mai cadere a mollo, tipo pallavolo. Chi sbaglia acquisisce la lettera A, se sbaglia ancora la S poi I poi N poi O. Asino. E che c’è di nuovo? Fin qui nulla, ma calmini per piacere. E poi cos’è ‘sto tono.

La rivoluzione ludica arriva adesso. L’asino di turno può scegliere se uscire dal gioco o riacquistare il nuovo bouquet di parole: asinudo. In cambio dovrà semplicemente togliersi il costume e lanciarlo a largo.

Il gioco riparte e se il ciuco adamitico sbaglierà ancora, e ancora, fino in fondo, fumandosi anche l’ultima parola, dovrà uscire dall’acqua e correre tra i bagnanti atterriti. I partecipanti al gioco lo rincorreranno per la spiaggia, lanciandogli le infradito sui genitali al grido di: o birkenstock o morte.

Il divertimento è assicurato per diversi ordini di motivi: una persona nuda che corre in spiaggia fa sempre ridere; i carabinieri che certamente accorreranno, non avranno di che coprirlo a parte il cappello, lo spelling di Birkenstock per il verbale in caserma sarà la ciliegina sulla torta.

Bello ‘sto gioco.

Le cozze alla sera basta, però.

Annunci