Tag

, , , ,

Grazie.

La tecnologia ha indubbi vantaggi divulgativi. Gli auguri ti arrivano via sms appena accendi il telefono, e con la posta elettronica, poi magari via skype e perché no su Friendfeed e su Facebook, in privato o in pubblico.

Ma questi strumenti hanno una funzione ancora più importante: i compleanni te li ricordano! Basta inserire i dati anagrafici mentre compili la scheda d’iscrizione all’account e quando arriva il genetliaco di turno lampeggia qualcosa, emerge una torta con candelina o parte un bip di rimembranza.

Grazie a questi strumenti, oggi, si ricevono auguri nuovi, mai espressi prima, da persone conosciute o ritrovate grazie ai blog e ai social network. E’ tornata la voglia di relazionarsi: mancava solo il mezzo. I social network strappano dall’isolamento, allontanano la solitudine, favoriscono gli incontri, mischiano sensazioni.  

Godere intimamente della nuova socializzazione significa essere ontologicamente e inesorabilmente giovani. Ed è per puro caso che ne parlo oggi.

Perché l’età è come il caldo: non contano i numeri, ma quanto percepito dai sensi.

Annunci