Tag

Cartelle a posto? Diario? Quaderni?

Sveglia alle 6,40. Traffico impazzito, le mamme troppo truccate col suv parcheggiato in sala mensa, le lacrime, l’ansia, i compiti delle vacanze ontologicamente incompleti, il mare ancora sulla pelle, il sole negli occhi, i  compagni cresciuti in altezza, le compagne con le tette, le insegnanti ancora da perdonare, la fòrmica dei banchi, la polvere dei gessi, l’odore dei libri nuovi.

Stavolta non sono pronto per l’inizio della scuola.

Eppure l’ho finita da un pezzo.

Annunci