Tag

, ,

Né io e nemmeno il teutonico maestro di sci riusciamo a fargli passare la paura.

Lorenzo apre un discreto spazzaneve, ma non controlla l’inesorabile accelerazione sulle “erte” chine dolomitiche. Si impone le cadute per non finire a valle. 

La rassegnazione subentra al panico.

Sua madre, sugli sci dopo tredici anni di astinenza, lo allatta di nuovo, disegnando per lui serpentine rassicuranti. 

La natura discrimina i padri.

Annunci