Tag

, , ,

Dopo il contributo di Transgenica, continua la rassegna delle vostre testimonianze di quella volta – o,  se siete fortunati, di quelle volte  – in cui il vostro corpo ha percepito l’ebbrezza dei tendini, lo sguarattamento delle sinapsi, godendo (a ridaje) come un calamaro in transumanza di cibo, sesso, musica, paesaggi, sensazioni o chiamale, se vuoi, emozioni.

Continuate a scriverci a splendidiquarantenni@gmail.com, liberandovi delle vostre ataviche timidezze inibitorie (fino ad ora inespresse per la verità).

Questo è il contributo di Annarè. Mandate a letto i bambini.

In un altro letto, ma devo dirvi tutto?

ANNARE’

Voglio. Scoparti. Adesso.
Non dirlo, non dirlo, non dirlo, pazza!: non lo sai che la fretta è nemica dell’amore?
Non lo dico, ma parlano per me due tettine impertinenti che occhieggiano attraverso la canottierina estiva. Fai finta di non vederle o cosa?
Oppure no: sei tu che mi chiami, con quegli occhi lì; che non so cosa aspettarmi da quegli occhi lì.
Non so come e non so quando, la canottierina scivola via e le Impertinenti, prima una e poi l’altra, ridono e godono in un bacio di labbra e di lingua, rosa su rosa che paiono fatte della medesima pelle. Ma com’è che la tua lingua me la sento tra le gambe?

Io. Sono. Liquida.
Diglielo, che vuoi le sue mani. Stavolta lo dico: “Voglio le tue mani.”
Tu lo sai, dove. Toccami.
E invece tu no: sciogli, sbottoni, svesti, ma non tocchi.
Te lo dicevo che era troppo presto. Aspetta.
Aspetto. Respiro. Bacio.
Adesso no, dài, non è più troppo presto.
Ancora rosa su rosa, che lecca, gioca, morde, scivola; e contemporaneamente mani: calde, grandi, decise, che accarezzano senza timidezza. Ancora. Ancora. Ancora.
Vai più giù.

Mi. Scivoli. Dentro.
Con due dita, poi tre, poi non so più (non è più alle tue mani che penso). Non smettere.
Ma se continui così vengo subito.
No, ancora no: trattengo, bacio, aspetto. Tu, senti i miei respiri. E poi non trattengo, non bacio, non aspetto più.
Lo so, quello che vuoi da me. Allora tieni, e ascolta: silenziosilenziosilenziosilenziosilenzio. Silenzio: tutto per te…

Annunci